Seguici

Iscriviti alla newsletter

Carrello  

Nessun prodotto

Spedizione 0,00 €
Totale0,00 €

Carrello Alla cassa


Condividi questo post:

Gennaio 2013 - L'autorità del credente

0 Commento
2013-01-28 11:32:29
 

Caro amico

C'è qualcuno nella tua vita che ti crea qualche problema? Se così fosse, forse ti stupirai nel sapere che in realtà non è quella persona il tuo problema, ma che c'è qualcun altro al lavoro, il tuo vero nemico, che sta usando quella persona nel tentativo di guadagnarsi una via d'accesso alla tua vita. C'è una battaglia spirituale in atto e, come credente, ne devi essere consapevole.

Molti cristiani hanno acquisito una prospettiva esclusivamente umanistica delle cose. Non realizzano le implicazioni spirituali dietro ciò che accade nelle loro vite. Quello che intendo con il termine "umanistico" è che guardano alle cose solo superficialmente. Pensano che la maggior parte delle cose che si trovano ad affrontare ogni giorno siano semplicemente "cose naturali".

La verità è che nel regno spirituale è in atto una battaglia ogni singolo giorno. La battaglia è per la conquista del tuo cuore e di quello di tutte le persone che sono sulla terra. Dio sta cercando di influenzare le persone, di attirarle alla giustizia e di avvicinarle a sé, per far sì che possano vivere in modo coerente con Lui, in modo che le Sue benedizioni possano manifestarsi nella loro vita.

Al contrario satana si dà un gran da fare e ci dà guerra per cercare di portare i cuori delle persone lontano da Dio. Vuole riempire il loro cuore con spazzatura e corruzione e sinceramente credo che, anche se molti cristiani lo riconoscono solo fino ad un certo punto, non molti realizzano quanto sia intensa questa lotta e quanto in realtà le loro azioni stiano in effetti contribuendo a questa guerra.

Se potessi sedermi e parlare con ciascuno di voi che legge questa lettera, scoprirei che molti di voi non sono a conoscenza del significato spirituale che c'è dietro le sfide in atto nella vostra vita. Attribuite molto di quello che vi succede alle circostanze e perciò accettate passivamente quello che trovate sul vostro cammino. Così facendo state ignorando l'intensa battaglia che è in atto per il vostro cuore ogni singolo giorno.

Le scelte che fai, le cose che dici, le azioni che intraprendi e quello che credi riguardo ciò che sta accadendo intorno a te determina se sarà Dio o satana a dominare nella tua vita. Satana non può controllarti al di fuori della tua volontà. Non può fare niente se non con la tua cooperazione e con il tuo consenso. Ma devi riconoscere che ti trovi in una battaglia.

Molti scelgono di non credere a queste cose, ma che ci crediate o meno, il fatto è che questo è ciò che accade. La tua mancanza di volontà nell'intraprendere la battaglia non significa che non ci sia una battaglia in corso, significa semplicemente che sei votato al fallimento. Una volta che realizzi che la battaglia è reale, puoi imparare a riconoscere quello che sta accadendo e agire di conseguenza per migliorare la situazione. In altre parole tu puoi resistere al diavolo.

Giacomo 4:7 dice:

"Sottomettetevi dunque a Dio, resistete al diavolo ed egli fuggirà da voi."

Efesini 6:10-12 dice:

"Del resto, fratelli miei, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua potenza.Rivestitevi dell'intera armatura di Dio per poter rimanere ritti e saldi contro le insidie del diavolo, poiché il nostro combattimento non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori del mondo di tenebre di questa età, contro gli spiriti malvagi nei luoghi celesti."

Qui si sta parlando di potenza demoniache. C'è una struttura piramidale di comando, una struttura di autorità nel regno diabolico e qui se ne elencano i diversi livelli. Notate che dice che non stiamo combattendo contro carne e sangue. Gran parte di quello che ti accade nella vita non è semplicemente umano.
Ora non mi voglio addentrare nella questione delle differenze tra possessione, oppressione o depressione poiché non credo sia utile dibattere su questo. Nel greco quando la Bibbia dice che una persona era posseduta da un demone, la parola che veniva usata significa letteralmente "demonizzata" che significa molto semplicemente che erano sotto il controllo del diavolo. Il cristianesimo ha cercato di fare una distinzione tra posseduto, oppresso e depresso, ma in realtà questa distinzione non si trova nelle scritture.

Il dato di fatto è che le persone sono davvero influenzate, controllate ed usate dal diavolo. E' necessario dirlo perché molti credono veramente che tutti i demoni siano in Africa.

Non sono il tuo collega, né il tuo vicino, né tantomeno tua moglie o tuo marito il problema. Chiunque può essere influenzato, ispirato ed usato da satana per venirti contro. Riconoscere questo fatto può fare un'enorme differenza nel modo in cui rispondi al problema e alla persona.

Per esempio, io ricevo moltissima posta negativa e polemica. C'è stato un periodo in cui prendevo quello che leggevo come un attacco personale, ma sono arrivato alla conclusione che satana usa queste cose nel tentativo di distogliere la mia attenzione da quello che Dio mi ha detto di fare. Ora guardo al di là della persona e riconosco che è semplicemente satana che li usa. Questo mi aiuta a tenere le cose in una giusta prospettiva.

Ho avuto buoni amici che mi si sono rivoltati contro dicendomi cose piuttosto cattive. Sapete una cosa? Ho potuto guardare al di là di quello che mi hanno fatto e perdonarli. Ho visto come satana si sia potuto prendere gioco di loro per ferire me, guadagnando accesso attraverso delle aree deboli nella loro vita. Quando realizzi questo, non ti arrabbi più e non serbi amarezza ma, al contrario, sei in grado di perdonare. Poi, quando loro cambiano idea, la relazione può essere ristabilita.

Ci sono volte in cui devi affrontare il nemico direttamente, anche se il nemico sta usando un tuo amico. Questo è esattamente quello che a fatto Gesù quando ha sgridato Pietro dicendogli: " Vattene via da me satana". Ciò è avvenuto nello stesso giorno in cui Gesù ha chiesto a Pietro : "Tu chi dici che io sono?" E Pietro, ispirato dalla Spirito Santo ha detto: " Tu sei il CRISTO il figlio del Dio vivente."
In Matteo 16:15-17 dice:

"Egli disse loro: «E voi, chi dite che io sia?».E Simon Pietro, rispondendo, disse: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù, rispondendo, gli disse: «Tu sei beato, o Simone, figlio di Giona, perché né la carne né il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli."

Dopo questo Gesù cominciò a parlare di quello che gli sarebbe successo: "Mi prenderanno e mi uccideranno, ma il terzo giorno resusciterò". Lo stesso Pietro che era stato ispirato e controllato dallo Spirito Santo proprio qualche minuto prima cominciò a sgridare Gesù dicendo: "Signore, Dio te ne liberi; questo non ti avverrà mai. Io starò qui e tutti noi ti difenderemo, ma non permetteremo che questo ti accada."

Poi Gesù si voltò e disse queste parole a Pietro: "Vattene via da me satana". Sono certo che Pietro sia rimasto scioccato, ma in realtà Gesù non stava parlando a lui, stava parlando a satana, colui che stava influenzando Pietro. La parole di Pietro non stavano venendo da Dio, non corrispondevano alla volontà di Dio. Pietro era ispirato dal diavolo nelle cose che diceva.

Ora, questa è un'affermazione piuttosto forte e forse molti penseranno che questo sia un tantino eccessivo. Non pensano di dover rispondere alle persone in questo modo. Ma vi garantisco che ci sono volte in cui satana vi parla direttamente attraverso le persone. Usa le persone per arrivare a te. Che tu lo riconosca o meno, questo accade più spesso di quanto immagini. Sei in una guerra spirituale.

C'è una guerra in atto oggi per la conquista del tuo cuore e della tua mente. Infatti, in alcuni di voi ora, il diavolo sta cercando di confutare le parole che state leggendo in questa lettera. Vuole screditarle e fartele rigettare o ignorare. Ma dall'altro lato, lo Spirito Santo, sta portando testimonianza al tuo cuore e sta cercando di farti aprire il cuore per ricevere queste parole. E' una lotta spirituale.

Per vincere questa battaglia devi sapere chi sei e che hai autorità come credente. Per aiutarvi abbiamo creato una serie audio intitolata "L'autorità del credente" (materiale solo in inglese al momento). Non lasciar passare un altro giorno senza comprendere come sconfiggere il tuo reale nemico. Hai la potenza e l'autorità per farlo ed ora è il momento di usarla!

Il libro L'autorità del credente è disponibile anche in italiano potete ordinarlo sul nostro sito www.awme.it, mandando una mail a info@awme.it, telefonando al 347/72 71 811.


Per ordinare in nostri prodotti in lingua inglese puoi visitare il sito www.amwe.net o chiamare la nostra help-line in Inghilterra o scrivere al nostro indirizzo.

Jamie ed io apprezziamo tutto quello che fate per aiutarci a portare questo messaggio nel mondo. Grazie a voi stiamo raggiungendo più persone che mai prima d'ora.

Dio vi benedica.

 
0 Commento

Lascia un commento

  

Invia